Freddo e secco

o Caldo e umido?

A Trieste si danno battaglia due venti: Il freddo vento di Bora che porta un cielo linpido,
colori accesi e delle viste incredibili verso i monti affacciati sul Golfo di Trieste, oppure il tiepido vento di Scirocco che porta umidità ma temperature pià alte?

Che vinca la Bora o che vinca lo Scirocco, sarà sempre una gara di unica bellezza e di fascino incredibile.

Come

vestirsi

Anche se durante la corsa potrebbe venir voglia di restare in maniche corte e pantaloncini, è necessario avere sempre uno strato termico con se ed un pantalone lungo o una soluzione che possa coprire le gambe. Qui il clima è sempre all’insegna della variabilità!

Tramonti meravigliosi su un mare azzurrissimo oppure il contrasto delle plumbee su un mare color petrolio? In ogni caso, il pasesaggio migliore in cui correre!

Temperature

Min e Max

Nel 2017 i concorrenti della 57 km sono partiti con – 5° alle 7.30 che sono diventati 8 gradi nelle ore centrali del giorno.

Nel 2018 la temperatura non è mai scesa sotto lo zero, toccando gli 11 gradi durante il giorno.

Mai sottovalutare la variabilità del tempo: qui si incontrano e scontrano i gelidi venti del Nord con i tiepidi venti dell’Adriatico.

Un incontro di unica bellezza che regala un clima relativamente mite pur avendo un terreno tipico della montagna. Attenzione però a non sottovalutare la Bora!