fbpx

Articolo 14 – Sicurezza e controllo

Sul percorso sono presenti addetti dell’organizzazione, volontari della Protezione Civile e del Soccorso Alpino e dell’ Esercito Italiano, in costante contatto con la base. In zona arrivo è presente un’ambulanza con medico a bordo e personale paramedico, pronto ad intervenire. Ci sono altre ambulanze, automediche e moto attrezzate lungo il percorso.

Lungo il tracciato sono istituiti dei punti di controllo, dove addetti dell’organizzazione monitorano il passaggio degli atleti. E’ obbligatorio transitare in prossimità dei punti di controllo andando al passo, senza correre e con il pettorale ben visibile posto sul petto o sullo zaino o sulla gamba.

E’ consigliabile accertarsi di essere stati registrati correttamente in quanto, in caso di mancata registrazione o mancato passaggio a un punto di controllo, viene applicata la squalifica.

Ogni corridore ferito o in difficoltà, può chiedere il soccorso dell’Organizzazione:

  • presentandosi ad un punto di controllo ufficiale
  • chiamando un numero dell’organizzazione
  • chiedendo ad un altro corridore di avvisare i soccorsi

E’ doveroso e obbligatorio prestare assistenza a tutte le persone in difficoltà e se necessario avvisare i soccorsi. Nel caso in cui un concorrente abbia perso del tempo per soccorrere un altro concorrente ferito o in difficoltà, può richiedere alla Giuria di Gara la riduzione del tempo impiegato sulla classifica ufficiale.

Condividi

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Fai una domanda o commenta

newsletter S1, niente spam

LA CORSA DELLA BORA

Il Paradiso per il Running e il Trail Running invernale, la meta ideal per gli amanti della corsa: un tracciato spettacolare, con continue variazioni di panorama e di fondo. Uno scenario unico che racchiude in se le caratteristiche dell’alta montagna, ma in riva al mare.

Privacy Policy
Cookie Policy
Terms and Conditions