iperatleti

Dimostrare che ogni tipo di limite e pregiudizio possa essere superato. Nasce da questa prerogativa il progetto “Iperatleti”, lanciato dall’Asd SentieroUno assieme all’AsdSportXAll e al Comune di Gorizia. Sull’Ipertrail di 173km, la prova più estrema del programma dove gli iscritti dovranno raggiungere il traguardo utilizzando solamente il Gps, alcuni partecipanti saranno coadiuvati da un’atleta disabile che svolgerà un ruolo fondamentale. Quest’ultimo monitorerà via satellite il proprio compagno d’avventura e gli fornirà l’assistenza pratica e psicologica nelle basi vita. Inoltre le coppie percorreranno spalla a spalla il primo kilometro della prova a Gorizia, per poi ritrovarsi a 1000m dalla linea d’arrivo e oltrepassarla mano nella mano, concludendo così il loro viaggio. Tra gli altri sarà protagonista della prova Silvia Parente, un’icona dello sci paralimpico capace di conquistare l’oro a Torino 2006.



Facebook