orso2x50

Raddoppiamo insieme la popolazione dell’Orso bruno marsicano entro il 2050

 

Quella contro l’estinzione dell’orso è una corsa contro il tempo. Di questa specie non restano che 50 individui sulle montagne dell’Appennino e altrettanti sull’arco alpino italiano.

S1 Trail e Trieste Atletica sono unite in occasione della Corsa della Bora anche per contribuire alla tutela dell’orso, una specie simbolo della natura selvaggia d’Europa e, per quanto riguarda la popolazione appenninica, addirittura unica al mondo.

La Corsa della Bora con il WWF per il progetto Orso 2 x 50

La sottospecie endemica di Orso bruno marsicano (Ursus arctors marsicanus) vive in un areale ridotto di poco più di 4000kmq.

L’orso bruno marsicano è un patrimonio di ciascuno di noi: perderlo significherebbe perdere una sottospecie unica.

Dal 1994 al 2018, il 63% degli orsi bruni è morto per cause legate all’uomo e di questi, il 40% è morto a causa del bracconaggio!

LA CORSA …DELL’ORSO

Non tutti sanno che l’orso è capace di correre su 100 metri di distanza più veloce del campione di atletica Usain Bolt e che allo stesso tempo è un vero camminatore sul percorso ‘lungo: un esemplare di orso può percorrere decine di km in una sola notte alla ricerca di cibo e territori da esplorare.

COME AIUTARE IL WWF:

Una parte della quota di iscrizione alla corsa 16 km sarà devoluta al progetto di tutela. Tutti i partecipanti avranno così aiutato il WWF ad allontanare questa specie dal baratro dell’estinzione.

Inoltre, l’orso ‘correrà’ con gli atleti , grazie alla speciale T-shirt creata per l’occasione e che verrà consegnata ai partecipanti dal numero 300 al numero 400 di iscrizione.

 

MA SI PUO’ FARE UN PASSO IN PIU’: diventare testimonial dell’orso per il WWF  iscrivendosi su www.wwf.it o adottando un orso

LEGGI DI PIU’ SUL PROGETTO WWF 2×50: https://www.wwf.it/orso_2x50.cfm

 

CERCATE IL PUNTO INFO DEL WWF ALLA PARTENZA DELLA GARA: per ognuno che firmerà la petizione in difesa dell’orso verrà consegnato uno speciale gadget di riconoscimento.


Le AZIONE DEL WWF in difesa dell’orso

Le attività previste dal progetto sono molteplici, e riguardano 5 ambiti di intervento:

  1. Riduzione della mortalità provocato da attività umane e miglioramento della connettività ecologica, ripristinando e mettendo in sicurezza gli attraversamenti lungo i possibili corridoi di dispersione dell’orso.
  2. Gestione e riduzione dei conflitti grazie all’adozione di strumenti di prevenzione, come recinti elettrificati per bestiame e apiari, ma anche raccogliendo la frutta caduta attorno ai Paesi per ridurre l’attrazione verso i centri abitati.
  3. Collaborazione alle attività di ricerca e monitoraggio degli enti preposti alla conservazione e alla tutela di questa specie iconica.
  4. Proposte di miglioramento della normativa vigente, con istituzione di nuove aree protette, migliore gestione sanitaria di cani e bestiame che possono trasmettere patologie all’orso.
  5. Interventi di comunicazione e sensibilizzazione di popolazioni locali, turisti e amministratori, affinché venga riconosciuto l’immenso valore dell’orso marsicano e possano orientare le proprie scelte verso un sempre maggiore rispetto e tutela, raccontando le numerose storie di successo che non sono mancate in questi anni.

Scopri il percorso 16 km



Facebook