Trieste Urban Eco Marathon … la prova in anteprima!

di Giorgio Pierobon

Programma per il primo giorno d’estate?

Fare da cavia per Tommaso 😬 Così alle 7.30 partenza dal colle di S.Giusto con Adriano 

(ormai compagno di uscite disagiate 🤟) che mi accompagnerà per un bel pezzo!

Primi km su strada, si scende rapidi, si risale nel rione di S.Giacomo e via comodi sulla ciclabile Cottur, salita dolce e costante, fino alla svolta per San Lorenzo.
170 D+ in poco più di un km, spezzano il ritmo e il fiato, ma appena i piedi si ritrovano su terra e sassi, l’umore cambia e si riparte con brio.
Passato il Bosco Bazzoni, inizia la carrellata di panorami sulla città, si inizia con il saliscendi del Bosco Salzer, salutiamo un capriolo e via sul S18.
Alla Sella di Banne saluto Adriano (che rientra a casa); negli ultimi km ha iniziato ad alzare il ritmo e mi cucco in solitaria la seconda salitella impegnativa.
Le gambe stanno bene, così dopo aver ricaricato le borracce a Opicina (start della S1 Half) continuo con il ritmo allegro.
Concerto di rane allo stagno di Contovello, ultimo panorama mozzafiato sul M.te San Primo, prima di scendere verso S.Croce.
Da qui in poi lo scenario cambia, ma la “pista” rimane la stessa, veloce e corribile.
Muretti a secco e sommaco, un breve tratto di single track molto divertente e si entra in un bosco, dove fanno capolino due belle grotte!
Sarà che il meteo per oggi, ha deciso per due gocce di pioggia e cielo coperto, ma il bosco è abbastanza buio… così quando esco tra le vigne di Prepotto, quasi ne rimango accecato!
La salita è finita, adesso si può aprire il gas a tutta fino alla fine!
Un po’ di asfalto, un po’ di carrareccia, faccio girare le gambe tranquille, non ha senso tirarsi il collo.
Prepotto, S.Pelagio e Slivia… ultimi scorci del Carso rurale, si intravede il mare da lontano, esco dal bosco e sento passare un treno, il Village è vicino, quindi per oggi la cavia smette di correre! 😬
Divertito? Parecchio!
Il tracciato permette di correre senza grossi pensieri, adatto agli stradisti?
Senz’altro… magari con una scarpa da trail, veloce, non troppo pesante!
Percorso molto vario, di terreni, di panorami… volete allungare i km, ma i 57 della Trail vi spaventano? Adesso c’è l’alternativa!
Volete provare un Trail, ma 21 solo pochi? (Lo so… vi capisco 🙈🤣)

Programma per il primo giorno d’estate?
Fare da cavia per Tommaso 😬
Così alle 7.30 partenza dal colle di S.Giusto con…

Pubblicato da Giorgio Pierobon su Domenica 21 giugno 2020



Facebook