Come sono calcolati i tempi dei vari gruppi di partenza?

Il tempo di gara di ogni concorrente è calcolato sul microchip che indossa nel pettorale. Il tempo in classifica è il “real time”, ossia il tempo reale che il concorrente impiega per percorrere lo spazio tra la linea di partenza e l’arrivo.

Il cronometraggio viene fatto con decoder ed antenne di altissima qualità e sullo stessa piattaforma usata anche per la Maratona di Londra. I tempi quindi sono estremamente accurati.

I gruppi di partenza sono assegnati in base al livello di performance dell’atleta, quindi non ha senso chiedere modifiche perché sei stato inserito in un gruppo omogeneo rispetto al tuo livello. Partire prima comporta la squalifica.

Se reputi esista un palese errore nell’assegnazione della wave, inviaci una mail con la documentazione a supporto. Tale documentazione sarà esaminata solo nel caso in cui l’iscrizione sia stata fatta dopo il temine in cui abbiamo richiesto ed annunciato le waves e quindi l’assegnazione sia stata fatta autonomamente da noi. In buona sostanza, abbiamo richiesto con 3 email il tuo indice di performance. Se le hai ignorate non faremo cambiamenti, se ti sei iscritto dopo e c’è un valido motivo, provvederemo ad una sostituzione fisica di pettorale e conseguente spostamento di wave.

Le waves sono state create per migliorare il tempo di tutti, evitare file ed aumentare il libello di comfort. Il suggerimento quindi è quello di partire in testa alla propria wave, o in coda, in modo da attendere il più possibile dietro lo star e fare in modo che la gara si sgrani e sia più facile superare (se si vuole superare).



Facebook